Parodontite, cause della comparsa della Piorrea

La malattia parodontale, anche chiamata piorrea o parodondite è una infezione del parodonto (la parte che tiene il dente attacato all’osso) questa disfunzione colpisce una alta percentuale della popolazione adulta.

La parodontite ha come conseguenza l’indebolimento dei denti e, se trascurata per molto temp,o la perdita parziale o totale dei denti naturali.

In Italia e nel mondo questa patologia colpisce milioni di persone, quindi se non viene curata immediatamente, può compromettere irremediabilmente la saluta della bocca e avere ripercussioni sulla salute in generale dell’intero organismo.

Lo stato avanzato della malattia può portare alla perdita parziale o totale dell’intera  dentatura. E’ necessario intervenire curando l’infezione e solo in seguito si potrà ripristinare la parte dentale mancante.

Sintomi principali della parodontite

GENGIVITE: le gengive assumono un aspetto edematoso e gonfio ,di colore rosso vivo mentre normalmente sono rosa pallido.

SANGUINAMENTO GENGIVALE: le gengive sanguinano facilmente.

TASCHE GENGIVALI: si formano attorno al dente delle ” borse ” che diventano facilmente ricettacolo di placca batterica.

ASCESSI GENGIVALI: in determinate condizioni la placca batterica causa infezioni acute nella zona dei tessuti circostanti ai denti che presentano le tasche gengivali.

RIASSORBIMENTO OSSEO: tramite radiografie endorali si puo’ evidenziare l’abbassamento della cresta ossea.

MOBILITA` E MIGRAZIONE DENTALI: nello stadio avanzato, i denti perdendo stabilità diventano mobili alla pressione ed inoltre possono anche lentamente spostarsi venendo cosi’ a creare spazi che prima non esistevano.